Polo di Scienze

Accesso facilitato • Stile: Normale Chiaro Scuro Stampa


Polo di Scienze

Sistema Bibliotecario di Ateneo
Università degli Studi di Padova
› Novità

Progetto “Esploriamo la Facoltà di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali - 17 Dicembre 2010

Corso di orientamento riservato a studenti di Scuola media Superiore

Calendario attività – Venerdì 17 Dicembre 2010

Visita alla Biblioteca di Geoscienze 14,00 – 15,30
a cura di: Sonia Belletti, Lorenzino Faccioli e Lorenza De Tomi

  • Benvenuto e introduzione
  • Presentazione dei servizi del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) e della Biblioteca di Geoscienze
  • Visita della Biblioteca e materiale speciale.

Visita alla Biblioteca di Matematica 16,00– 17,00
a cura di: Sonia Belletti e Micaela Sandri

  • Visita alla Biblioteca
  • Illustrazione di modelli matematici

 

Locandina.

Prestito mini notebook

Progetto portatili

La Biblioteca Vallisneripresta agli studenti dell'Università di Padova dei mini portatili con cui:

- navigare in Internet
- leggere e inviare email
- elaborare testi, grafici e tabelle
- collegarsi alle banche dati, a Uniweb o Moodle
- usare dispositivi USB

Ritirate il vostro portatile in biblioteca e mettetevi a lavorare dove volete: tutti gli spazi sono coperti da WiFi di Ateneo.
info: http://polodiscienze.cab.unipd.it/prestito-portatili

 

WiFi in Biblioteca

Il servizio di accesso wireless a Internet è attivo nelle biblioteche di Biologia, Scienze Farmaceutiche e Matematica.

Per informazioni sulla configurazione del servizio a Biologia e Scienze Farmaceutiche consultate Padovawifi .

Per informazioni sulla configurazione del servizio a Matematica consultate le informazioni sul sito del Dipartimento .

uniScienze

È disponibile nel sito di Ateneo la pagina di comunicazione dei risultati delle attività di ricerca dei vari gruppi o singoli operanti nella nostra Università. http://www.unipd.it/uniscienze/

In sintesi, due sono gli obiettivi dell’iniziativa. Il primo e' quello di presentare fuori dell'Ateneo le ricerche svolte nella nostra Università, un modo per offrire informazioni al pubblico generico, ai docenti e studenti delle scuole, agli imprenditori, ai giornalisti. Il secondo obiettivo, non meno importante, è quello di contribuire alla circolazione delle informazioni all'interno dell'Ateneo stimolando contributi e favorendo sinergie e interazioni tra i vari gruppi di ricerca, la cosiddetta “fertilizzazione incrociata delle scienze” che ha svolto e svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo della cultura.

Indicatori bibliometrici

Nel periodico JLIS è uscito un lavoro di Tessa Piazzini introduttivo alla valutazione della ricerca tramite gli indicatori bibliometrici: "Gli indicatori bibliometrici: riflessioni sparse per un uso attento e consapevole = Bibliometric indicators: spread reflections for a focusing and conscious use".

Presentazione Reaxys

Martedì 25 maggio, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, si terrà l’presso l’Aula Informatica Didattica di Farmacia (edificio B del Dip. di Scienze Farmaceutiche) la presentazione della nuova banca dati Reaxys, prodotta da Elsevier. Reaxys permette l'accesso integrato tramite un’unica piattaforma web ai dati di Beilstein, Gmelin e di Patent Chemistry Database, sostituendo la versione client-server di Crossfire.

La presentazione, gratuita e senza alcun vincolo d'impegno, sarà tenuta da personale inviato dalla casa editrice.

http://www.info.reaxys.com/

Guida rapida a Nilde

Alla pagina Servizi è disponibile NILDE - Guida rapida all'uso, a cura di Chiara Calugi, Emanuela Danieletto e Monica Ortolan.

La guida vuole essere un aiuto all'uso immediato delle principali funzionalità del servizio NIlde per il reperimento e la fornitura di articoli.

Scopus: abbonamento di Ateneo

È stato sottoscritto l'abbonamento 2010 a Scopus il database citazionale multidisciplinare prodotto da Elsevier: http://www.scopus.com

Scopus è una banca dati bibliografica e citazionale di letteratura scientifica e fonti web di qualità di ambito scientifico-tecnologico e delle scienze umane e sociali.
Scopus non è completo per le informazioni citazionali anteriori al 1996.

Funghi in Biblioteca

armadio funghi farmacologiaE' stato trasferito nella Biblioteca di Farmacologia un armadio a vetrinetta, contenente 18 riproduzioni in cera di funghi edibili e velenosi.
Armadio e funghi, patrimonio del Dipartimento di Farmacologia ed Anestesiologia, risalgono alla fine dell' 800.
Dei funghi si trova traccia in una pubblicazione datata 1871 del Prof. Coletti, Direttore del Gabinetto di Materia Medica:

"... la collezione de' funghi in cera, si è iniziata con gli esemplari che vi presento, lavoro diligentissimo e veramente artistico di quel valente preparatore in cera, che è l' Egisto Tortori di Firenze, vero confratello e concittadino del Cellini, e che ha di lui la rapida intuizione, l' elegante modellare ed il finito lavoro. ..."
Coletti, Ferdinando. Ricordi storici della Cattedra e del Gabinetto di materia medica nella Universita di Padova raccolti e commentati da Ferdinando Coletti Padova : Tip. di Batta. Randi, 1871

L' artista, Egisto Tortori (1829-1893) è citato anche assieme ai nomi di altri artisti che lavorarono a Firenze, nel laboratorio di cere detto La Specola

Il laboratorio produsse numerose riproduzioni in cera di anatomia umana ad uso didattico:
Nesi, G., Santi, R., & Taddei, G. Art and the teaching of pathological anatomy at the university of Florence since the nineteenth century. Virchows Archiv. 2009; 455(1), 15-19

Informazioni sul Tortori si possono rintracciare nell' articolo:
Azzaroli Puccetti , ML. Human anatomy in wax during Florentine enlightenment. Ital. J. Anat. Embryol. 1997; 102(2), 77-89
"...Egisto Tortori (1829-1893) was 15 years old when he started working with Calamai and became a first class modeller: he was an eclectic person, painter, sculptor, poet and writer, he worked on pathological and comparative anatomy, botany, and also microscopical dissections ..."

Un profilo completo dell' artista è apparso nella pubblicazione
Martini T. Egisto Tortori e l' arte di modellare la cera. Rassegna Nazionale 1895; 82, 484-500

In Internet Archive è stata digitalizzata ed è liberamente consultabile una sua opera postuma
Tortori, Egisto. Genesi Organizzazione e Metamorfosi degli Infusori. Opera postuma. Illustrata da 60 tavole contenenti oltre 680 figure tutte originali. Tipografia Landi, Firenze 1895